skip to Main Content

Fuori di news

< Torna alla ricerca

L'ELEGANZA DELLA MAGNOLIA STELLATA

20 Oct 2015

5905

0



La Magnolia stellata è un alberello di origine giapponese caratterizzato da una crescita lenta e modesta, che in media non supera i 4 metri di altezza. Le sue foglie sono grandi, lucide e di colore verde chiaro, mentre i fiori, presenti sui rami già in marzo, sono a forma di stella con petali candidi e profumati. La classica fioritura bianca diventa colorata nelle varietà Rosea, con fiori rosa chiaro e doppi, e Rubra, dotata di fiori rosa scuro.

MAGNOLIA STELLATA: CONSIGLI PER LA COLTIVAZIONE

La Magnolia stellata, elegante e compatta, è perfetta da coltivare in piccoli giardini, o in un vaso da sistemare in terrazzo, e richiede poca manutenzione. È una pianta da esterni molto rustica, che cresce bene sia al sole sia in mezz’ombra e tollera temperature rigide fino a -20° C. La Magnolia stellata non ama il caldo torrido e la salsedine, i climi troppo asciutti e le correnti d’aria. Le varietà a fioritura molto precoce vanno piantate in zone protette non solo dal vento ma anche dal sole del primo mattino, che favorirebbe uno sviluppo dei boccioli troppo precoce e quindi più sensibile ai danni del gelo. Per ripararla dai venti, si può creare una cortina di piante sempreverdi intorno alla Magnolia, che oltre a proteggerla forniranno un ottimo sfondo alla sua magnifica fioritura.

A causa delle sue radici delicate meglio evitare i trapianti; se la nostra pianta si trova in vaso non rinvasatela, ma limitatevi a sostituire il terriccio superficiale ogni due anni. Il contenitore adatto deve misurare minimo 60 cm di diametro e va riempito con terriccio universale fertile e ben drenato.

La Magnolia deve essere annaffiata generosamente nel primo anno dall’impianto, poi moderatamente in primavera-estate e poco o nulla in inverno. Per la coltivazione in vaso si innaffia quando il terriccio è asciutto.

Per aiutare la pianta a svilupparsi e fiorire rigogliosa, è consigliabile in autunno e in primavera fornire del concime in granuli a lenta cessione e limitare il più possibile le potature.

ARTICOLI CORRELATI

LA MAGNOLIA PRIMAVERILE: UNO SPETTACOLO SEDUCENTE / Giardino e Prato

18 Mar 2016

3941

0

COME CREARE NUOVE PIANTE CON LE TALEE / Casa e Terrazzo - Giardino e Prato

25 Apr 2017

4183

0

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Linkedin