skip to Main Content
Immagine 6864-Naturen concime ortaggi e aromatiche

NATUREN CONCIME ORTAGGI E AROMATICHE /

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Piante adatte alla salsedine: quali piante scegliere per un giardino al mare

09 Aug 2019

122

0
Piante adatte alla salsedine


Le piante adatte alla salsedine sono l’ideale per abbellire un giardino o un terrazzo al mare. Nei giardini marini, anche più dell’eccesso di caldo, freddo, luce, ombra o acidità nel terreno, è infatti l’eccesso di sale a compromettere la crescita di molte piante. La salsedine può diffondersi e ristagnare nell’aria, come nel terreno, compromettendo l’osmosi cellulare, cioé la capacità delle cellule vegetali di assorbire l’acqua. Insieme all’eccesso di sodio, anche l’eccesso di cloro può provocare una carenza di alimentazione delle piante chiamata clorosi.

L’eccesso di salinità nel terreno e nell’aria è una delle prime cause di desertificazione nel mondo. Fortunatamente l’evoluzione delle piante cresciute in zone costiere o desertiche ci ha messo a disposizione una grande varietà di esemplari resistenti alla salsedine.

PIANTE ADATTE ALLA SALSEDINE: LE ALOFITE

Le piante alofite, cresciute in luoghi costieri e tipiche del nostro mediterraneo, hanno infatti la capacità di assimilare il sale all’interno delle cellule. Nel caso delle piante alofite, un terreno ricco di minerali e un clima caldo e secco, sono persino necessari per la crescita corretta della pianta. Alcune piante alofite, tipiche delle nostre regioni e facili da coltivare, sono la Salicornia detta anche Asparago di mare per la sua somiglianza all’ortaggio, l’Artemisia con le sue corone di foglie a forma di stella, la Barba di Frate (Salsola soda) oppure il Limonio o Statice (Limonium) con i suoi fiorellini viola.

Un’altra caratteristica interessante è che molte di queste piante sono da secoli usate come ingrediente o condimento per diverse ricette, grazie al loro sapore intenso.

ALTRE SOLUZIONI

Alcune alternative alle piante alofite possono essere alcune piante succulente, tipiche di ambienti secchi o desertici, come la Palma di San Pietro (Chamaerops humilis), l’Aloe africana, la Kniphofia o altri piccoli arbusti originari delle nostre coste, come il Mirto, l’Alloro o lo stesso Rosmarino.

Un’altra pianta amante di ambienti difficili è la Rosa rugosa, con le sue varietà bianca e rosacea, molto simile alla pianta da fiore omonima ma molto più resistente a sbalzi di temperatura e terreni anomali.

Arbusti decorativi di maggiori dimensioni adeguati per un ambiente salmastro possono essere la Tamerice (Tamarix) e il Camedrio (Teucrium chamaedrys) con i loro fiori dalle tenui sfumature rosa e lillà, o la Fillirea (Phillyrea) con le foglie lunghe e lisce simile all’Olivo.

ARTICOLI CORRELATI

COME COLTIVARE LA KNIPHOFIA IN GIARDINO / Giardino e Prato

23 Feb 2018

1144

2

Come coltivare la Tamerice in giardino / Giardino e Prato

14 Jun 2019

169

0

LA BOTRITE DELLE ORNAMENTALI / Giardino e Prato

Le piante adatte alla salsedine sono l’ideale per abbellire un ...

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Facebook Twitter Instagram Linkedin