skip to Main Content

Fuori di news

< Torna alla ricerca

OZIORRINCO: COME DIFENDERE LE PIANTE ORNAMENTALI

11 Oct 2016

5369

0
oziorrinco


oziorrincoL’Oziorrinco è un insetto lungo pochi centimetri, di colore scuro simile a un coleottero. Anche se piccolo, è molto pericoloso per le piante perchè ne divora le foglie durante le ore notturne, agendo indisturbato, mentre durante le ore notturne rimane riparato nel terreno. Verso giugno, depone centinaia di uova che in poco tempo si schiudono diventando larve bianche, avide divoratrici delle radici delle piante.

Larve e adulti di questo parassita, possono portare alla morte delle piante a causa dei loro ripetuti morsi, per questo è necessario imparare a individuarli e debellarli tempestivamente. Le piante ornamentali più colpite sono il Gelsomino, il Frassino, il Lillà, il Tiglio, l’Acero, le Rose e le siepi come il Lauroceraso.

OZIORRINCO: COME INTERVENIRE

L’infestazione si riconosce esaminando le foglie, che presentano bordi erosi a forma semicircolare, tipica del loro morso.

L’Oziorrinco si combatte allo stadio larvale, nel periodo che va da giugno a ottobre, sistemando alla base della pianta un disinfettante specifico per il terreno. Questo metodo può essere usato solo in presenza di piante ornamentali, mentre se si trattano piante da frutto o dell’orto bisognerà adottare metodi di lotta biologici.

La lotta agli esemplari adulti è più difficile, perchè sono molto più resistenti ai pesticidi e sono presenti sulla pianta solo di notte. Uno dei metodi migliori per eliminare l’Oziorrinco è quello di scuotere la pianta quando è buio ed eliminare manualmente tutti gli esemplari che cadono dalle foglie.

Un’altra buona idea è quella di sistemare sul tronco della carta adesiva in modo da bloccare il passaggio dei parassiti dal terreno alla chioma.

 

ARTICOLI CORRELATI

GELSOMINO INVERNALE: FIORI DA GENNAIO / Casa e Terrazzo - Giardino e Prato

27 Oct 2015

6886

0

CONOSCETE IL FALSO GELSOMINO? / Giardino e Prato

05 Jan 2016

6883

0

LA BOTRITE DELLE ORNAMENTALI / Giardino e Prato

L’Oziorrinco è un insetto lungo pochi centimetri, di color...

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Questo articolo ha 5 commenti
  1. aiuto! sto trovando oziorrinchi in casa! ne becco uno er sera che cammina nel coridoio… ho alcune piante da appartamento tipo ficus benjamin ma queste mi sembrano tutte in buono stato… ho controllato il terreno ma nessuna larva… da dove arrivano??

    1. Buongiorno. Non ci ha detto dove vive, se per esempio è una casa con giardino o se vive al sesto piano in condominio. L’Oziorrinco è infido perchè agisce solo di notte, mentre di giorno si nasconde nel terreno. Quando inizia il caldo depone centinaia di uova sottoterra e le larve si cibano delle radici: quindi non sono facili da individuare osservando le foglie.
      Nel suo caso l’insetto potrebbe arrivare dall’esterno alla ricerca di un luogo sicuro dove deporre le uova, oppure potrebbe già aver preso residenza nel terriccio delle piante d’appartamento. In questo caso può effettuare una geodisinfestazione del terreno con Vithal Ercole seguendo le istruzioni riportate sul prodotto.
      Per verificare la presenza dell’insetto in un vaso, provi a scuotere le piante durante le ore notturne: se ci saranno degli insetti cadranno a terra.
      In presenza di molti esemplari adulti possiamo utilizzare anche un insetticida pronto all’uso come Vithal Cipir.
      Buon verde!

  2. Buonasera, grazie delle informazioni. Io vivo in città e ho la fortuna di avere un terrazzo con una siepe di Fotinia di circa 3 metri; purtroppo un mese fa ho iniziato a vedere le foglie smangiucchiate e ho scoperto poi essere infestata dall’oziorrinco. Le prime notti ne trovavo a dozzine, ho iniziato la rimozione manuale + un insetticida (ma dicono che oziorrinco sia molto resistente) + NAAM nel terriccio. La rimozione manuale li sta facendo diminuire ma continuo a trovarne almeno 5 o 6 a notte, e non ne ho trovati morti (quindi l’insetticida non ha funzionato?). Ho intenzione di mettere trappola meccanica (con lana di roccia) sul tronco delle fotinie. Ma stasera ne ho trovato uno su un piccolo mandarinetto che dista 2 o 3 metri dalla siepe… AIUTO!! Possono spostarsi sul terrazzo di pianta in pianta? se è così sono rovinato… cosa posso fare??
    grazie mille per un aiuto 🙂
    Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Linkedin