skip to Main Content
immagini Concime naturen rose ed arbusti

NATUREN CONCIME ROSE E ARBUSTI /

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Le piante velenose e tossiche per i cani e i gatti

03 Sep 2019

93

0
piante velenose e tossiche per i cani e i gatti


Ci sono piante velenose e tossiche per i cani e i gatti. Infatti tra le molte specie che amiamo coltivare per abbellire i nostri giardini e i nostri terrazzi, la maggioranza sono “amiche” dell’uomo e dei nostri animali, ma alcune nascondono sotto la loro bellezza delle sostanze velenose per noi e per i nostri piccoli amici.

Conoscere le piante da giardino pericolose è quindi una delle prime cautele da adottare per sviluppare il proprio pollice verde mettendo in sicurezza gli animali domestici.

PIANTE VELENOSE E TOSSICHE PER I CANI E I GATTI: ECCO QUALI EVITARE

Siamo soliti usare delle piante velenose nei nostri giardini per molti scopi diversi: per le siepi, possiamo usare piante come il Lauroceraso o il Tasso, pericolose per i nostri animali domestici per le loro foglie e per le loro bacche, o l’Oleandro, una delle piante con un veleno che può essere letale anche per l’uomo, agendo sul fegato e sul sistema respiratorio, paralizzandoli.

Anche una comune Edera, dai rivoli di foglie stellate che troviamo spesso sui muretti dei nostri giardini, possono provocare ai nostri piccoli amici, a seconda della quantità di fogliame ingerito, dei disturbi gastrici o delle complicazioni respiratorie.

Tra le aiuole del nostro giardino, possiamo trovare piante notevoli per i loro fiori appariscenti e profumati, come le Ortensie e i Ciclamini, la cui ingestione può provocare disturbi gastrointestinali ai nostri cani o ai nostri gatti, oppure le Azalee, che possono essere addirittura loro fatali.

I fiori del Glicine in giardino possono provocare invece attacchi di vomito, coliti e dolori addominali.

Come dimenticare poi il Mughetto, usato da secoli come ingrediente per veleni: influenza la circolazione del sangue e il battito cardiaco, paralizzandoli, e può portare alla morte.

Alcune piante da appartamento, come la Dieffenbachia o il Filodendro, caratteristiche per le loro grandi foglie dall’aspetto particolare, possono costituire un disturbo per i nostri gatti; un loro assaggio può portare irritazioni di vario tipo, da coliti e gonfiori a irritazioni alla gola che possono rendere difficile il respiro.

Anche le piante con cui decoriamo abitualmente le nostre stanze a Natale, come il Vischio, l’Agrifoglio e la Stella di Natale, nascondono nelle loro foglie e nelle loro bacche sorprese sgradite per i nostri animali domestici. Non a caso, tradizionalmente vengono appese o posizionate in luoghi alti, inaccessibili ai nostri piccoli amici.

ARTICOLI CORRELATI

Perché combattere le Zanzare: sono pericolose per l’uomo e per i cani / Casa e Terrazzo - Giardino e Prato

10 Aug 2018

766

0

COLTIVARE IL CLOROFITO: LA PIANTA AMICA DEI GATTI / Casa e Terrazzo

04 Mar 2016

5755

0

LA BOTRITE DELLE ORNAMENTALI / Casa e Terrazzo-Giardino e Prato

Ci sono piante velenose e tossiche per i cani e i gatti. Infatti ...

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Facebook Twitter Instagram Linkedin