Casa e Terrazzo

COME CONSERVARE I FIORI RECISI: 6 CONSIGLI IN VISTA DI SAN VALENTINO

Conservare i fiori recisi che molte donne riceveranno a San Valentino è facile, ma attenzione alle leggende metropolitane. Aspirine, bustine di zucchero, centesimi di rame, un dito di Coca-Cola: di trucchi per conservare i fiori recisi più a lungo ne abbiamo sentiti molti, ma è bene sapere che c’è poco di vero.

FloraHolland, la cooperativa di produttori olandesi fondata nel 1863 e specializzata nelle vendite di piante e fiori recisi, nel 2009 ha voluto vederci chiaro e ha promosso uno studio per sperimentare tutti questi rimedi fantasiosi. Riproducendo l’ambiente casalingo, sono state sperimentate su Rose e Lisianthus recisi varie soluzioni, come l’Aspirina, bibite, bibite light, aggiunta di cloro, monete con o senza rame in diversi dosaggi e anche i conservanti per fiori recisi, da aggiungere all’acqua, proposti dalle industrie del settore.

I test hanno dimostrato che tutti i vari rimedi non apportano alcun beneficio rispetto all’utilizzo della semplice acqua del rubinetto. Anzi, in taluni casi si sono manifestati effetti negativi: l’Aspirina ha un effetto disastroso sulle foglie dei Lisianthus e un alto dosaggio di cloro ingiallisce le foglie delle Rose. Gli unici risultati positivi sono arrivati dai prodotti specifici (conservanti e nutrienti per fiori recisi) e da una gazzosa (nel test hanno usato una 7Up): quest’ultima migliora l’acqua del rubinetto per il contenuto di zucchero e il livello di acidità.

Lo studio di FloraHolland comunque raccomanda di usare i conservanti per i fiori recisi reperibili in commercio, seguendo le dosi indicate sulle confezioni. Questi prodotti, infatti, prolungano la crescita in vaso, stimolano i fiori ad aprirsi e aiutano a mantenere vivo il colore più a lungo; le bibite zuccherate possono dare risultati simili, ma è molto più difficile dosarle correttamente.

CONSERVARE I FIORI RECISI: 6 REGOLE PER LUNGHE FIORITURE

Per far durare più a lungo i fiori recisi dobbiamo semplicemente fare in modo di mantenere sempre fresco il mazzo ed evitare marciumi, inevitabili nell’acqua stagnante.

Ecco 6 regole fondamentali:

  1. Posizionate il vaso con i fiori recisi nel luogo più fresco possibile della casa. Sicuramente non al sole e lontano dalle fonti di calore. In inverno possiamo spostarlo, almeno durante la notte, in una stanza non riscaldata. Anche fuori dalla finestra, a patto che la temperatura non scenda sottozero. Anche inserire due cubetti di ghiaccio nell’acqua del vaso, alla mattina e alla sera, può aiutare a ridurre la temperatura.
  2. L’acqua contenuta nel vaso deve essere sempre fresca. Cambiatela almeno una volta al giorno: in estate anche due volte. Sciacquate bene il vaso per togliere gli eventuali residui vegetali, che potrebbero marcire.
  3. Quando cambiate l’acqua, accorciate quotidianamente di 1 centimetro lo stelo. Usate una forbice affilata e tagliate obliquamente, in modo da aumentare la superficie e permettere allo stelo di assorbire più acqua.
  4. Inserite nell’acqua solo gli steli. Le foglie tendono a marcire e quindi vanno tagliate.
  5. I fiori appassiti devono essere subito eliminati: rilasciano nell’acqua sostanze nocive che accelerano l’appassimento degli altri fiori.
  6. Se volete “aiutare” ulteriormente i vostri mazzi, non ricorrete a metodi da alchimisti e usate dei conservanti specifici per fiori recisi, che sono dosati in modo perfetto per aiutare lo sviluppo vegetativo dei fiori tagliati.

POTREBBE INTERESSARTI

Condividi
Tag: lisianthus

Articoli recenti

Come coltivare il Pennisetum: le graminacee in giardino

Se stiamo cercando delle piante per il giardino che non richiedono grandi cure possiamo coltivare…

24 Giugno 2022

Piante per un terrazzo in montagna: 40 varietà tra cui scegliere

Scegliere correttamente le piante per un terrazzo in montagna è importante poiché non tutte le…

23 Giugno 2022

Come coltivare il Dragoncello

Se siamo amanti delle erbe aromatiche non possiamo non coltivare il Dragoncello! Il Dragoncello (Artemisia…

21 Giugno 2022

Come coltivare i Papaveri e riconoscere la varietà

Se non avete mai provato a coltivare i Papaveri dovrete provarci! Rimarrete stupiti nel vedere…

17 Giugno 2022

Rimedi naturali per eliminare le Cocciniglie dalle Orchidee

Eliminare le Cocciniglie dalle Orchidee in modo tempestivo è importante, poiché questo insetto si riproduce…

14 Giugno 2022

Come coltivare i Cavoli di Bruxelles

Coltivare i Cavoli di Bruxelles è facile e ci permette di ottenere raccolti fino a…

10 Giugno 2022