skip to Main Content

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come scegliere le piante per un balcone ombreggiato

08 Jan 2021

383

0
piante per un balcone ombreggiato


Scegliere correttamente le piante per un balcone ombreggiato è importante per ottenere crescite rigogliose e belle fioriture. Non tutte le piante infatti gradiscono la mancanza di sole, che in molti casi potrebbe determinare fioriture limitate e uno sviluppo vegetativo ridotto.

Vediamo insieme su quali piante possiamo contare!

PIANTE PER UN BALCONE OMBREGGIATO: QUALI SCEGLIERE

Il sole è molto apprezzato dalle piante da fiore, che in mancanza di esso potrebbero stentare a donarci ricche infiorescenze. Ci sono però alcune specie che riescono a fiorire anche in zone ombreggiate o semi ombreggiate.

È il caso degli Impatiens: fioriscono da maggio a ottobre e spesso vengono utilizzati come piante annuali poiché non sopportano temperature inferiori ai 5/10°C. Anche gli Anemoni fioriscono in ombra e che donano infiorescenze multicolori a seconda della varietà scelta.

Senza dimenticare le Campanule, una pianta erbacea che fiorisce da aprile a luglio, e le Begonie, che vanno in fiore da aprile a ottobre.

Altre piante da considerare sono la Fucsia, un piccolo arbusto caducifoglie con tanti fiori penduli, semplici o doppi, di colore bianco, rosa, rosso o viola che appaiono da giugno a ottobre, la Bergenia che fiorisce all’inizio della primavera e la Gardenia, una pianta acidofila che fiorisce da maggio a luglio.

A proposito di acidofile, non possiamo dimenticare la Camelia:  le sue corolle si schiudono da febbraio ad aprile, a seconda del clima più o meno mite, mentre il suo bel fogliame verde lucido permane sulla pianta tutto l’anno.

Infine, se vogliamo avere fioriture anche nei mesi più freddi, possiamo puntare sui Ciclamini, sugli Ellebori oppure le Viole.

FOGLIE COLORATE CHE ARREDANO

Sui terrazzi in ombra, dove non crescono molti fiori, possiamo sfruttare altre caratteristiche delle piante, come per esempio il fogliame, in alcuni casi colorato o screziato.

Possiamo così puntare sull’Acero giapponese, un alberello da coltivare in vasi ampi le cui foglie possono assumere le tinte del rosso, dell’arancio e perfino del viola, o sulla Hosta con le sue foglie variegate.

Anche il Pieris è molto interessante: è una pianta acidofila che in primavera emette dei getti di nuove foglie di un colore rosso fiamma.

LE PIANTE CON LE BACCHE

Le piante possono donare colori vivaci anche con le bacche. Perciò vi suggeriamo anche la Aucuba, con grandi foglie verdi variegate che inverno produce bacche rosse, oppure la Nandina, le cui foglie, verdi in primavera, mutano in autunno diventando di un rosso acceso a cui si aggiungono anche delle piccole bacche rosse.

Anche la Skimmia è un’ottima soluzione: si tratta di un piccolo arbusto che produce fiori bianchi in estate che si trasformano in tante bacche tra il rosa, il rosso e il viola in autunno.

PIANTE PER UN BALCONE OMBREGGIATO: I RAMPICANTI

Se, infine, state cercando dei rampicanti, per un terrazzo in ombra vi suggeriamo l’Edera oppure il Nasturzio, con i suoi grandi fiori dalla forma frastagliata di diverse sfumature di colore, dal rosso all’arancio, dal giallo fino al bianco.

ARTICOLI CORRELATI

Piante che ci mantengono in salute: quali sono e perché / Bio - Orto e Frutteto

02 Sep 2021

66

0

Come coltivare un Kokedama: il pianeta verde “plastic free” / Casa e Terrazzo

01 Jun 2021

220

0

LA BOTRITE DELLE ORNAMENTALI / Casa e Terrazzo

Scegliere correttamente le piante per un balcone ombreggiato è i...

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Linkedin