Casa e Terrazzo

Come coltivare lo Schizanto in vaso – Schizanthus

Possiamo coltivare lo Schizanto se ci piacciono i fiori delle Orchidee ma vogliamo una pianta più facile da coltivare. Dal mese di giugno fino a settembre, lo Schizanthus pinnatus produce infatti delle particolari fioriture, grandi 2/3 cm di diametro, con petali bianchi con striature rosse e gialle e bordati di viola, che ricordano le infiorescenze delle Orchidee.

Viene chiamata anche pianta delle farfalle perché quando fiorisce si riempie di infiorescenze che da lontano sembrano tante ali di farfalla.

Lo Schizanto (Schizanthus) è una pianta annuale con portamento cespuglioso disponibile in diverse varietà. È originaria del Cile anche se ormai viene coltivata in tutto il pianeta. La pianta può raggiungere i 50 cm in altezza ed è composta da steli erbacei e foglie molto decorative, leggermente arricciate e di colore verde chiaro.

Dove coltivare lo Schizanto

Scegliamo un luogo soleggiato e molto luminoso per assicurarci una ricca fioritura. Tollera bene il caldo e possiamo coltivarla sia sul terrazzo sia in caso dietro una finestra.

Al contrario teme il freddo. Se coltivata in casa vanno evitate anche le correnti d’aria fredde. Possiamo coltivare lo Schizanto in giardino, nelle aiuole in piena terra, come pianta annuale poiché con ogni probabilità non supererà l’inverno. Se invece lo coltiviamo in vaso, possiamo spostarlo in una serra fredda o in casa e tornerà a fiorire nella prossima estate.

Come rinvasare lo Schizanto

Dopo l’acquisto possiamo rinvasare la pianta nel vaso destinato a ospitarla. Scegliamo un vaso di grandi dimensioni e abbastanza profondo e stendiamo sul fondo uno strato di biglie di argilla espansa per migliorare il drenaggio dell’acqua in eccesso. Dopo aver posizionato la pianta possiamo riempire con un terriccio per piante da fiore. Le varietà di Schizanto che si sviluppano maggiormente in altezza vanno aiutate con dei tutori.

In seguito lo travaseremo a maggio, in un contenitore leggermente più grande.

Come concimare lo Schizanto

Per la coltivazione in vaso possiamo usare un fertilizzante liquido per piante da fiore da diluire nell’acqua per l’irrigazione, ogni 15 giorni da aprile fino a settembre. In alternativa possiamo usare un concime in bastoncino che rilascia le sostanze nutritive per 8 settimane.

Come irrigare lo Schizanto

Essendo esposto al sole, dovremo fornire allo Schizanto delle irrigazioni regolari durante tutto il periodo vegetativo.

Ma non esageriamo, poiché questa pianta teme i ristagni idrici. Irrighiamo soltanto quando il terriccio risulta asciutto al tacco e non lasciamo l’acqua nel sottovaso per molte ore.

Come potare lo Schizanto

La pianta non richiede potature. Dopo la fioritura potremo potare i rami secchi o danneggiati.

Se invece eliminiamo periodicamente i fiori appassiti, stimoleremo la produzione di nuove infiorescenze.

POTREBBE INTERESSARTI

Condividi
Tag: Schizanto

Articoli recenti

Come coltivare la Salicornia

Se abbiamo un giardino al mare possiamo coltivare facilmente la Salicornia detta anche Asparago di…

22 Luglio 2022

Come coltivare il Rhodanthemum hosmariense in vaso: la Margherita marocchina

Coltivare il Rhodanthemum hosmariense in vaso sul terrazzo significa avere una lunghissima fioritura dalla primavera…

22 Luglio 2022

10 piante per un giardino al mare

Scegliere le piante per un giardino al mare richiede una certa attenzione poiché non tutte…

22 Luglio 2022

Come coltivare la Bardana maggiore – Arctium lappa

Possiamo coltivare la Bardana maggiore sia per motivi ornamentali sia per utilizzare le sue foglie…

22 Luglio 2022

Come coltivare la Xanthosoma

Se state cercando una pianta d’appartamento con foglie dall’effetto “wow” vi suggeriamo di coltivare la…

22 Luglio 2022

Come coltivare le Bletille: le Orchidee che vivono nella terra e all’esterno

Possiamo coltivare le Bletille se amiamo i fiori delle Orchidee ma desideriamo una pianta più…

22 Luglio 2022