skip to Main Content

NATUREN® CONCIME GRANULARE UNIVERSALE /

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come coltivare la Tuja in giardino

10 Dec 2018

63

0
coltivare la Tuja in giardino


Se volete costruire una siepe molto fitta, potete coltivare la Tuja in giardino. Parente del Cipresso, si tratta di un arbusto sempreverde dalle fronde molto fitte: la sua varietà da giardino può crescere a più di 20 metri di altezza e viene spesso piantata in serie per comporre delle siepi. La varietà nana, invece, raggiunge poco più di 1 metro e può essere coltivata in vaso.

La Tuja è una pianta rustica e può adattarsi ad ambienti con vari tipi di clima, purché esposta alla luce diretta del sole. Può essere coltivata in pianura come in ambienti rigidi come quelli montani; sono da evitare invece gli ambienti marini, dove questa pianta può soffrire dell’aria satura di sale delle coste. Soffre anche in ambienti molto ventosi, che possono portare sbalzi bruschi di temperatura e rovinare le fronde.

COLTIVARE LA TUJA: OTTIMA COME SIEPE

La Tuja può essere piantata in diversi tipi di terreno, da più acidi a più calcarei. Predilige un terreno morbido, soffice, ma capace di trattenere l’umidità, meglio se coperto con un buono strato di pacciamatura. Il terreno va arricchito, all’atto del trapianto e a ogni inizio primavera, con un concime organico a lenta cessione, per aiutare la pianta a sostenere il periodo vegetativo.

Mentre gli esemplari adulti di Tuja possono accontentarsi di acqua piovana, quelli giovani devono essere innaffiati quasi costantemente. Questa pianta, quindi, va innaffiata soltanto nei periodi più secchi dell’anno, come in estate o negli inverni con precipitazioni particolarmente scarse.

Una volta l’anno, verso marzo, la Tuja necessita di una potatura vigorosa per dare forma alle fronde ed evitare una crescita eccessiva e disordinata.

Nonostante la Tuja abbia bisogno di una certa umidità per crescere bene, è necessario fare attenzione ad eventuali ristagni idrici nel terreno che possono favorire marciumi radicali e malattie fungine che possono crescere alla base della pianta, indebolendola.

Un’altra minaccia possibile è l’attacco di alcuni tipi di afidi e acari, che possono nutrirsi delle foglie e che vanno combattuti con prodotti specifici.

ARTICOLI CORRELATI

COME POTARE LE SIEPI / Giardino e Prato

26 Aug 2016

1485

1

LA DYDIMASCELLA E IL DISSECCAMENTO DEI RAMI DELLE CONIFERE / Giardino e Prato

30 Jun 2017

1056

0

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Youtube