skip to Main Content

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come coltivare la Salvia splendens

23 Dec 2021

726

0
coltivare la Salvia splendens


Se cercate delle fioriture particolari vi suggeriamo di coltivare la Salvia splendens. Tutti conosciamo la tradizionale Salvia (Salvia officinalis), pianta aromatica presente in quasi tutti i giardini, ma non tutti conoscono la Salvia splendens che produce delle spettacolari infiorescenze color rosso brillante.

La Salvia splendens è una pianta erbacea perenne e non tollera in freddo sotto gli 8°C. Possiamo quindi coltivarla in vaso, spostandola in una serra durante i mesi più freddi, oppure possiamo coltivarla in giardino come pianta annuale.

Anche la pianta è elegante, con le sue foglie allungate e dentellate di color verde scuro e vellutate al tatto. Da giugno e fino a ottobre la pianta produce lunghi fusti eretti che portano molti fiori. Il colore tipico è il rosso brillante, ma ci sono varietà bianche, rosa, arancioni e viola.

Dove coltivare la Salvia splendens

Per ottenere fioriture rigogliose scegliamo una posizione soleggiata. Non tollera il freddo sotto gli 8°C: in caso di coltivazione in vaso dobbiamo spostarla in una serra fredda durante l’inverno.

Come seminare la Salvia splendens

Possiamo acquistare dei semi oppure dalle piantine già sviluppate.

In caso di coltivazione in vaso possiamo usare un terriccio per piante aromatiche, avendo cura di stendere sul fondo del contenitore uno strato di biglie di argilla espansa per migliorare il drenaggio dell’acqua in eccesso.

In caso di coltivazione nell’orto dovremo preparare il letto di semina e le buche di impianto con qualche settimana in anticipo. Lavoriamo il terreno in modo da renderlo morbido, soffice e senza sassi e radici di erbe infestanti e approfittiamo dell’occasione per incorporare un concime organico naturale, come lo stallatico pellettato.

Le piantine o i semi possono essere messi a dimora in aprile-maggio, quando le temperature minime superano i 10°C, mantenendo una distanza di circa 25 cm tra ogni piantina. Il che significa che in un vaso di 20-25 cm di diametro pianteremo solo 1 piantina.

Se disponiamo di un luogo protetto, riscaldato e soleggiato (come una serra) possiamo anticipare la semina già a febbraio. Quando le piantine avranno 3 foglie e le temperature minime supereranno i 10°C potremo trapiantarle in un vaso più grande o nell’orto, avendo cura di diradarle.

Come concimare la Salvia splendens

Nella coltivazione in giardino la concimazione all’atto della preparazione del letto di semina è sufficiente per tutto l’anno.

In caso di coltivazione in vaso, dobbiamo aiutare la fioritura con un fertilizzante liquido per orticole, da diluire nell’acqua per irrigazione, ogni 15 giorni da aprile fino a settembre.

Come irrigare la Salvia splendens

L’irrigazione deve essere regolare specialmente durante i mesi più caldi. Il terriccio deve risultare sempre inumidito. Non tollera periodi lunghi di siccità che portano a una minore fioritura e alla morte della pianta.

La regolarità dell’irrigazione è particolarmente importante in caso di coltivazione in vaso. Dove l’umidità tende a evaporare più velocemente rispetto al giardino.

ARTICOLI CORRELATI

COLTIVARE LA SALVIA CON SUCCESSO / Orto e Frutteto

28 Dec 2014

15272

2

COLTIVARE LE PIANTE AROMATICHE IN GIARDINO: SONO BELLE ANCHE DA VEDERE / Orto e Frutteto

04 Apr 2017

4840

0

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Questo articolo ha 2 commenti
    1. Buongiorno, sì è commestibile ma il plus di questa pianta è la bella fioritura e non certo l’aroma delle foglie. Se vuole conservare della Salvia essiccata forse è meglio scegliere varietà che si contraddistinguono per l’aroma. Buon verde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Linkedin