skip to Main Content

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come coltivare la Indivia: Riccia e Scarola

20 Jul 2021

161

0
coltivare la indivia


Coltivare la Indivia è una attività molto comune in Italia, basti pensare che siamo il primo produttore mondiale di questo tipo di insalata. Le condizioni climatiche del nostro paese, in particolare quelle del sud, sono perfette per coltivare questo ortaggio gustoso e versatile.

L’Indivia può essere riccia, quindi caratterizzata da un cespo di foglie arricciate, oppure scarola, con foglie allungate di colore bianco-giallo.

L’Indivia, Riccia e Scarola, fa parte della famiglia delle Cicorie ed è un ortaggio prettamente invernale.

Ricca di sali minerali e vitamine, può essere consumata sia cruda sia cotta per attenuarne il lieve gusto amaro.

COME COLTIVARE LA INDIVIA

Coltivabile nell’orto e anche in vaso sul balcone, resiste bene alle basse temperature ma non gradisce molto l’umidità.

Per la coltivazione in vaso scegliamo un terriccio consentito in agricoltura biologica, bene drenato e ricco di sostanze organiche.

Per la coltivazione nell’orto dobbiamo preparare il letto di semina o di trapianto con una settimana di anticipo. Mentre vanghiamo e rastrelliamo il substrato per renderlo poroso e soffice, integriamo una dose di concime organico, come lo stallatico pellettato, o un fertilizzante granulare a lenta cessione specifico per orticole consentito in agricoltura biologica.

L’Indivia Riccia, a differenza della Scarola cresce bene in terreni argillosi.

La temperatura ideale di crescita è compresa tra 18/20°C e non resiste sotto i 5°C. La semina e il trapianto della Scarola si può effettuare all’aperto quando le temperature minime superano gli 15°C. In generale, a seconda del clima, si semina da aprile a settembre per ottenere raccolti da giugno a febbraio. Ma possiamo anche ricorre a varietà precoci e tardive.

Le piantine vanno poste a circa 30 cm di distanza le une dalle altre, per scongiurare il rischio di malattie fungine causate dalla poca aerazione tra pianta e pianta.

Come irrigare la Indivia

Molto importante al fine di una crescita ottimale sono le irrigazioni, che dovranno essere frequenti per tutto il periodo estivo.

Come effettuare l’imbianchimento

Per rendere le foglie della Indivia più croccanti possiamo utilizzare la tecnica dell’imbianchimento, che consiste nel legare insieme le foglie, per impedire la fotosintesi nella parte interna della pianta.

Quando raccogliere la Indivia

Possiamo raccogliere la nostra Indivia Riccia quando le temperature iniziano ad abbassarsi mentre la Scarola è più resistente e può continuare a crescere anche in pieno inverno. A patto che la temperatura non scenda sotto i 5°C.

Come difendere la Indivia dalle Lumache

Il nemico principale della Indivia sono le Lumache che sono ghiotte delle sue foglie. Possiamo contrastarle con delle esche lumachicide a base di fosfato di ferro, consentite in agricoltura biologica e molto efficaci.

ARTICOLI CORRELATI

10 piante amanti del caldo per una lunga estate verde / Casa e Terrazzo - Giardino e Prato

04 Jun 2019

1374

1

20 piante per un giardino colorato di rosso / Casa e Terrazzo

18 Dec 2020

317

0

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Linkedin