skip to Main Content

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come coltivare la Astilbe in giardino

11 Jun 2020

131

0
coltivare la Astilbe


Molti appassionati hanno inziato a coltivare la Astilbe per i suoi bellissimi fiori variopinti. La Astilbe è una pianta erbacea perenne a foglia caduca che appartiene alla famiglia delle Saxifragaceae ed è quindi un parente lontano della Bergenia.

La Astilbe è molto apprezzata nei giardini per il bel fogliame e le colorate fioriture a pennacchio che sbocciano in estate, da giugno a settembre, con tinte che variano dal rosso, al viola, al bianco. Vive benissimo in Italia tutto l’anno e può essere utilizzata per creare bordure o macchie di colore nelle aiuole fiorite.

COLTIVARE LA ASTILBE: COME FARE

Per trapiantare la piantina o mettere a dimora i bulbi della Astilbe scegliamo una posizione soleggiata se vogliamo delle fioriture abbondanti. Cresce bene anche in mezz’ombra, ma fiorisce meno. Sopporta il freddo e il caldo intenso, mentre tollera poco la salsedine, quindi non è particolarmente indicata per un giardino al mare.

Il trapianto della pianta e del bulbo si effettua in primavera, avendo dura di inserire un concime granulare per piante da fiore nella buca che ospiterà la pianta. Possiamo coltivare la Astilbe anche in vaso, usando un contenitore di almeno 24 cm di diametro e un terriccio per piante da fiore; che contiene gli elementi nutritivi per le prime settimane, utile per far attecchire il bulbo e le radici. Quando coprite il bulbo con la terra, ricordatevi che la profondità della buca deve essere pari all’altezza del bulbo stesso.

L’irrigazione è importante nei mesi caldi, quindi in primavera e in estate quando sono importanti delle annaffiature regolari. Per la coltivazione in vaso bagnamo quando sentiamo che il terriccio è asciutto al tatto.

Per una corretta crescita dobbiamo inoltre prevedere un ciclo di concimazione. Se coltiviamo la Astilbein giardino possiamo usare un concime granulare a lenta cessione per piante fiorite da usare 3 volte all’anno, in ottobre, marzo e luglio. Se invece coltiviamo la Astilbe in vaso possiamo ricorrere a un fertilizzante liquido per piante da fiore da aggiungere all’acqua per l’irrigazione ogni 15 giorni da marzo a settembre.

Per stimolare la fioritura possiamo tagliare le infiorescenze appassite.

ARTICOLI CORRELATI

COME SCEGLIERE LE PIANTE PER LE ZONE IN OMBRA? / Casa e Terrazzo - Giardino e Prato

09 Sep 2016

3429

0

COLTIVARE I BULBI PRIMAVERILI E QUALI PIANTE SCEGLIERE / Giardino e Prato

10 Mar 2017

2054

2

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Linkedin