skip to Main Content

NATUREN® CONCIME GRANULARE UNIVERSALE /

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come coltivare il Solanum: un rampicante facile da curare

31 Aug 2018

410

0
COLTIVARE IL SOLANUM


L’idea di coltivare il Solanum è interessante se stiamo cercando un rampicante capace di resistere ai climi italiani. Ma attenzione alla scelta.

I Solanum sono una varietà di piante arbustive appartenenti alla vasta famiglia vegetale delle Solanacee, che comprende 1.400 tipi diversi di piante, alcune tipiche dei nostri orti e giardini. Tra le specie commestibili troviamo piante come il Peperone, la Melanzana, la Patata e il Pomodoro mentre tra quelle da fiore la Datura, la Nierembergia e la Petunia.

Tra le Solanacee a uso decorativo, spiccano 3 rampicanti di uso più comune: sono il Solanum capsicastrum, il Solanum jasminoides e il Solanum rantonnetii.

COME COLTIVARE IL SOLANUM: LE CARATTERISTICHE

Il Solanum capsicastrum  è conosciuto per i fiori bianchi che sbocciano in primavera e in estate. Durante l’inverno produce delle bacche tondeggianti, che virano al colore passando dal verde, al giallo, all’arancio fino al rosso più accesso. Non sono commestibili e contengono i semi. In giardino, il Solanum capsicastrum si sviluppa facilmente e velocemente, generando piantine tra i 30 e i 40 cm di altezza. Possono crescere sia in luoghi al sole sia a mezz’ombra e non temono particolarmente il freddo dell’inverno.

Il Solanum jasminoides, invece, originario dei tropici, è apprezzato in Italia per decorare pergolati o gazebi e si può trovare spesso sulle coste tra Liguria e Lazio. Cresce in arbusti che possono raggiungere i 7 metri di altezza e di estensione e produce fiori color malva, circondati da lunghe foglie verde scuro. Cresce così velocemente e così densamente da diventare invasiva, occupando ogni spazio disponibile ed attaccando le altre piante. È ottimo per decorare archi e pergolati. Contrariamente a molti esponenti della sua famiglia, il Solanum jasminoides può sopravvivere al freddo fino a -8°C: anche se le fronde possono morire (a -2°C), le radici resistono, pronte a dar vita a nuovi germogli in primavera.

Il Solanum Rantonnetii si sviluppa come un arbusto di 2 metri d’altezza. Genera dei fiori blu o viola scuro con il pistillo giallo e delle foglie lanceolate di un verde vivace. Può crescere singolarmente come arbusto che come piccolo rampicante e viene accostato solitamente alla Bouganville o al Plumbago. È poco resistente al freddo e può deperire se esposta a temperature inferiori ai -5°C: per questo si può coltivare all’esterno soltanto nel sud Italia, mentre nelle regioni del centro-nord va coltivato in vaso per poterlo facilmente portare al riparo in inverno.

CONSIGLI PER LA COLTIVAZIONE

Le piante decorative appartenenti a questa grande famiglia sono apprezzate per poter essere coltivate facilmente, per la loro vegetazione densa e sempreverde e per i fiori dalla vita longeva, dalla primavera fino ai primi freddi. Se innaffiate regolarmente, la loro fioritura diventa ancora più ricca.

Prediligono un terreno soffice e ricco di sali minerali: un buon concime a lenta cessione, da fornire verso la fine dell’inverno.

Le Solanum hanno solo un grosso nemico: il freddo dell’inverno. Se viene coltivato in vaso possiamo proteggerlo nei mesi più rigidi, se invece viene coltivato in giardino dobbiamo scegliere una specie resistente al gelo e scegliere una posizione esposta al sole ma riparata dai venti freddi.

ARTICOLI CORRELATI

RAMPICANTI IN VASO SUL BALCONE: QUALI PIANTE SCEGLIERE? / Casa e Terrazzo

21 Feb 2017

13819

4

COME POTARE LE PIANTE RAMPICANTI / Casa e Terrazzo - Giardino e Prato

19 Sep 2017

967

1

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Youtube