Orto e Frutteto

Come coltivare i Ravanelli: una pianta amante dell’estate

Possiamo coltivare i Ravanelli sia per il suo frutto dal sapore dolce con una punta di piccante, ottimo nelle insalate, ma anche per i suoi fiorellini rosa, violetti o gialli che sbocciano tra maggio e settembre. È anche apprezzato per la sua crescita rapida e la relativa semplicità della sua coltivazione.

Oltre alla variante più diffusa della pianta, le cui radici generano i caratteristici ortaggi tondi e rosa, esistono tipi di Ravanello neri, gialli e verdi, meno noti ma altrettanto appetitosi. Un parente prossimo del Ravanello è la radice di Daikon, ingrediente tipico della cucina giapponese amato per le sue proprietà digestive.

COLTIVARE I RAVANELLI: L’IRRIGAZIONE INFLUISCE SUL SAPORE

Il Ravanello è una pianta che fiorisce d’estate, amante dei luoghi soleggiati ma freschi e ben ventilati. Ama gli ambienti montani, dove può crescere fino a 1.000 metri, mentre può soffrire un ambiente marino caldo e siccitoso.

Il Ravanello si può seminare in ogni momento dall’inizio della primavera a tarda estate e genera fiori e ortaggi dopo massimo 40 giorni.

Per la coltivazione in vaso, possiamo usare un terriccio universale specifico per ortaggi.

Se partiamo dai semi, possiamo aiutare lo sviluppo delle piantine con un fertilizzante liquido bio specifico per l’orto. Quando le piante avranno iniziato la loro vita, il terreno va concimato con moderazione: un eccesso di Azoto può rinforzare la pianta ma limitare la crescita delle radici.

Il terreno va innaffiato frequentemente, almeno una volta a settimana. La quantità d’acqua che viene offerta ai Ravanelli può condizionarne il sapore: troppa acqua può generare ortaggi più piccoli e più dolci, mentre la sua mancanza può generarne frutti più piccanti.

Il Ravanello è una pianta abbastanza resistente a diversi tipi di parassiti e con un ciclo di vita troppo breve perché funghi, come la Peronospora, possano intaccarla pesantemente. Può essere interessata ad attacchi di insetti come Afidi, Grillotalpa e Coleotteri che si nutrono delle loro foglie, indebolendole.

POTREBBE INTERESSARTI

Condividi
Tag: ravanelli

Articoli recenti

Come coltivare la Salicornia

Se abbiamo un giardino al mare possiamo coltivare facilmente la Salicornia detta anche Asparago di…

22 Luglio 2022

Come coltivare il Rhodanthemum hosmariense in vaso: la Margherita marocchina

Coltivare il Rhodanthemum hosmariense in vaso sul terrazzo significa avere una lunghissima fioritura dalla primavera…

22 Luglio 2022

10 piante per un giardino al mare

Scegliere le piante per un giardino al mare richiede una certa attenzione poiché non tutte…

22 Luglio 2022

Come coltivare la Bardana maggiore – Arctium lappa

Possiamo coltivare la Bardana maggiore sia per motivi ornamentali sia per utilizzare le sue foglie…

22 Luglio 2022

Come coltivare la Xanthosoma

Se state cercando una pianta d’appartamento con foglie dall’effetto “wow” vi suggeriamo di coltivare la…

22 Luglio 2022

Come coltivare le Bletille: le Orchidee che vivono nella terra e all’esterno

Possiamo coltivare le Bletille se amiamo i fiori delle Orchidee ma desideriamo una pianta più…

22 Luglio 2022