skip to Main Content

NATUREN CONCIME PER FRUTTI /

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come coltivare Erba Cipollina: è buona e tiene lontani i parassiti

30 Apr 2019

97

0
coltivare Erba Cipollina


Coltivare Erba cipollina ha molteplici utilitià: anzitutto per per le sue foglie che sono una preziosa risorsa tra le piante aromatiche, ma anche per i buffi fiorellini violetti che spuntano generosi in primavera e, non ultimo per importanza, per le sue proprietà repellenti.

L’Erba cipollina, usata dai tempi più antichi come ingrediente della nostra cucina e dagli erboristi per le sue qualità curative, viene apprezzata anche per la sua facilità da coltivare e può essere approcciata anche da chi si avvicina al mondo delle piante da poco tempo.

Oltre agli aromi dei suoi steli, produce dei fiori viola semplici ma eleganti che fioriscono da fine maggio a giugno.

Può essere coltivata ovunque: sia in vaso sui terrazzo sia nelle aiuole dei nostri giardini, dove viene cresciuta in bordura, abbinata ad altre piante. Insetti come Afidi e Acari la trovano repellente e viene usata anche per difendere dai parassiti diversi tipi di piante sensibili ad essi, come molte piante da fiore.

COLTIVARE ERBA CIPOLLINA: IN VASO O IN GIARDINO

L’Erba cipollina cresce spontanea un po’ dappertutto nelle regioni del centro-nord, con climi freschi e umidi. Può adattarsi bene sia in ambienti soleggiati che in posizioni più riparate. Resiste sia al caldo dell’estate che al freddo dell’inverno. Se la coltivate in vaso potrete riparala in un posto più caldo in inverno. Se viene coltivata in giardino, un gelo troppo intenso può far appassire gli steli, ma il bulbo alla base della pianta può sopravvivere sotto terra in letargo per germogliare nuovamente in primavera.

L’Erba cipollina viene seminata in un semenzaio in inverno e va trapiantata all’inizio della primavera nei vasi o nell’aiuola a cui è destinata. Se viene piantata in aiuola, bisogna avere cura, al momento della messa a dimora, di posizionare ogni piantina a 30 centimetri di distanza dall’altra, per permettere alle radici di avere sufficiente spazio per espandersi.

Predilige terreni alcalini, ricchi di calcio e fertili. Se viene coltivata in giardino o nell’orto possiamo utilizzare un concime bio granulare per ortaggi e piante aromatiche a lenta cessione.

Se viene coltivata in vaso possiamo usare un terriccio specifico per piante da orto e un concime naturale liquido bio da somministrare ogni 15 giorni durante i mesi di crescita delle piantine.

L’irrigazione è importante, poiché l’Erba cipollina predilige un terreno costantemente umido: in estate può essere necessario anche due volte alla settimana. In autunno e inverno, con l’abbassarsi delle temperature, possiamo anche diradare le irrigazioni, facendo comunque in modo che il terriccio non risulti mai troppo secco.

ARTICOLI CORRELATI

COME COLTIVARE LE AROMATICHE IN VASO / Bio - Giardino e Prato

10 Jan 2017

1731

1

La consociazione degli ortaggi nell’orto: come e perchè / Orto e Frutteto

29 Jan 2019

205

0

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Youtube