Casa e Terrazzo

Come eliminare la Cacyreus marshalli: la farfalla o licena del Geranio

La Cacyreus marshalli, detta anche farfalla o Licena del Geranio, è il più temibile nemico della pianta più amata dagli italiani ed è figlio della globalizzazione. I nostri nonni infatti non dovevano combattere questo parassita, poiché non esisteva. È arrivato in Italia qualche anno fa con l’importazione Gerani dal Sudafrica e dalla Spagna. Da allora si è diffuso velocemente, grazie all’assenza di nemici naturali, ed è un problema in tutta Europa.

COME RICONOSCERE LA CACYREUS MARSHALLI

La Cacyreus marshalli è una farfalla con ali lunghe circa 30 mm di colore grigio o marrone chiaro con striature color crema. Si distingue dalle altre farfalle per le ali posteriori che terminano con una “coda” molto particolare. Le farfalle adulte non danneggiano le piante. Ma rappresentano un problema perché depongono le uova. Nel clima italiano la Cacyreus marshalli può sviluppare dalle 2 alle 5 generazioni in un anno. È chiaro che contenerne lo sviluppo è importante per difendere i nostri Gerani.

Le uova sono millimetriche, di colore bianco o giallo e vengono depositate sulle foglie. Quando le temperature minime superano i 20°C, le uova si schiudono e liberano delle piccole larve. Le larve entrano subito nello stelo, scavando un buco, e si nutriranno all’interno della pianta fino a rendere cavo il tronco. Quando le larve sono piuttosto grandi, escono dagli steli e iniziano a cibarsi di foglie e fiori. In seguito diventeranno pupe per poi diventare farfalle e ricominciare il ciclo.

Le piante infestate dall’insetto hanno delle macchie scure sui petali dei fiori o dei buchi nelle foglie e nel tronco.

Come prevenire la Cacyreus marshalli

Come abbiamo visto si tratta di un “insetto alieno” e non ci sono nemici naturali. Inoltre è molto resistente e non esistono molte soluzioni naturali per controllare il suo sviluppo.

Una forma di prevenzione è di preferibile delle varietà di Geranio maggiormente resistenti a questo parassità. È stato verificato che varietà come l’Abrotanifolium, il Denticulatum, il Filicifolium, il Grandiflorum o l’Odoratissimum sono più resistenti.

Come eliminare il problema

In caso di infestazione di Cacyreus marshalli sui Gerani possiamo intervenire con un insetticida sistemico specifico. Gli insetticidi sistemici hanno la caratteristica di penetrare e diffondersi all’interno della pianta, proteggendola per un mese. Quindi anche le nuove foglie, nate dopo il trattamento, saranno protette. Ripetere l’applicazione dopo 2 settimane se l’infestazione è molto numerosa.

In via preventiva, possiamo applicare il prodotto una volta al mese, a partire dall’inizio della primavera prima che la temperatura raggiunga i 20°C. Stroncando il pericolo sul nascere, fin dalla prima generazione.

POTREBBE INTERESSARTI

Condividi
Tag: geranio

Articoli recenti

Orto autunnale: cosa coltivare quando arriva il freddo

Possiamo progettare facilmente la rotazione delle colture per un orto autunnale, in modo da renderlo…

29 Settembre 2023

Come coltivare la Sternbergia lutea: fiori anche in autunno!

Se desideriamo una fioritura durante i mesi autunnali possiamo coltivare la Sternbergia lutea. Si tratta…

28 Settembre 2023

7 consigli per difendere dal freddo le piante del terrazzo

Con l'arrivo dell'autunno è giunto il momento di prepararsi a difendere dal freddo le piante…

26 Settembre 2023

10 fioriture autunnali per un terrazzo fuori dal comune

Per non cadere nelle classiche fioriture autunnali come i Ciclamini o le Eriche, vi suggeriamo…

22 Settembre 2023

Come limitare Mosche Bianche e Aleurodidi in un orto in modo bio

La presenza di Aleurodidi in un orto deve far suonare un campanello d’allarme. All’apparenza sembrano…

19 Settembre 2023

Coltivare la Camelia sasanqua per avere fioriture invernali

Se vogliamo arricchire il nostro giardino con una bella fioritura invernale possiamo coltivare la Camelia…

15 Settembre 2023