Orto e Frutteto

Come concimare un orto e un frutteto in modo naturale

L’atto di concimare un orto è molto importante poiché garantisce raccolti maggiori e di miglior qualità. Se non lo abbiamo già fatto a febbraio, in quella che viene definita la rifinitura del letto di semina, possiamo effettuarla anche a marzo e comunque all’atto di preparare il terreno per la semina e i trapianti.

Con una vanga e un rastrello possiamo lavorare il terreno facendo in modo di rompere le zolle più coriacee e rendere il substrato più leggero e poroso. La rottura delle zolle createsi in inverno, permette alle piogge di penetrare più a fondo nel letto di semina regalandoci, quando verranno le belle giornate, un substrato più morbido, più fine e soffice. Cioè l’ideale per seminare e trapiantare le piantine e gli ortaggi.

CONCIMARE UN ORTO IN MODO NATURALE

Mentre si lavora il letto di semina è buona norma incorporare nel terreno una buona dose di concime organico, cioè naturale e consentito in agricoltura biologica, che sarà il fondamento nutritivo del nostro orto e aiuterà nello sviluppo i semi e stimolerà l’attecchimento delle radici delle piante trapiantate.

È buona norma lasciare passare almeno un mese tra la preparazione del terreno e la semina o il trapianto veri e propri. Se siamo in questa condizione, possiamo utilizzare un concime organico granulare che, disgregandosi con il passare dei giorni, migliora la struttura e la fertilità del terreno, nutrendo in modo equilibrato anche le piante più esigenti.

Se invece intercorre un lasso di tempo inferiore dalla preparazione del terreno alla semina, possiamo ricorrere a fertilizzanti a “pronto effetto” cioè liquidi. La forma liquida, infatti, permette una veloce assimilazione da parte delle radici perché è subito disponibile. Anche in questo caso preferiamo dei concimi liquidi organici, cioè consentiti in agricoltura biologica, potendo scegliere tra i fertilizzanti specifici per orticole o per piante aromatiche.

POTREBBE INTERESSARTI

Condividi

Articoli recenti

Come coltivare il Bergamotto

Possiamo coltivare il Bergamotto in giardino soltanto nelle zone del sud Italia, poiché va in…

27 Gennaio 2023

Come coltivare il Solanum pseudocapsicum in vaso: la Ciliegia di Gerusalemme

Per coltivare il Solanum pseudocapsicum in tutta Italia è meglio ricorrere a un vaso, in…

20 Gennaio 2023

Come curare la Calluna vulgaris dopo la fioritura invernale

Curare la Calluna vulgaris tutto l’anno non è difficile. È una pianta perenne e dopo…

13 Gennaio 2023

Piante da appartamento da non perdere nel 2023!

Sei alla ricerca di piante da appartamento originali per arricchire il tuo spazio verde domestico?…

6 Gennaio 2023

Come coltivare gli Agerati

Se amiamo il blu e l’azzurro possiamo coltivare gli Agerati (Ageratum houstonianum): sono piante semplici…

23 Dicembre 2022

Come coltivare lo Zenzero

Coltivare lo Zenzero in casa non è difficile e possiamo allevarlo anche in vaso sul…

16 Dicembre 2022