skip to Main Content

Fuori di news

< Torna alla ricerca

Come coltivare i Lisianthus in vaso

04 Mar 2022

1010

0
coltivare i Lisiantuhs


Possiamo coltivare i Lisianthus in giardino per creare delle belle bordure fiorire, ma possiamo coltivarlo con successo anche in vaso sul terrazzo e in casa. La particolarità di questa pianta sono le sue belle fioriture che iniziano in primavera e durano fino alla fine dell’estate. I suoi fiori recisi, eleganti e con stelo lungo, sono molto utilizzati per abbellire composizione e i bouquet delle spose.

Il Lisianthus (Eustoma) è un genere di piante della famiglia delle Gentianaceae, originarie del sud America e dei Caraibi. È una pianta erbacea che generalmente viene coltivata come annuale per utilizzarne i fiori recisi. Ma se la coltiviamo in un ambiente protetto, come la casa, possiamo coltivarla come perenne.

La pianta è composta da lungi steli, anche 60 cm, con foglie di colore verde scuro, lanceolate con aspetto ceroso. I fiori sono tendenzialmente bianchi ma esistono varietà viola e bicolori e sbocciano in cima allo stelo.

Dove coltivare i Lisianthus

È una pianta tropicale e dunque ama i climi caldi e teme il freddo. L’habitat ideale è compreso tra i 18°C e i 22°C, ma non teme il caldo agostano italiano. Teme invece il freddo sotto i 15°C. Le nostre case sono quindi l’habitat ideale.

Scegliamo una posizione soleggiata ma non esposta direttamente ai raggi solari. Dietro una finestra protetta da una tenda leggera è la posizione ideale. In estate possiamo spostare la pianta sul terrazzo ma in una posizione ombreggiata.

Come coltivare i Lisianthus

Possiamo partire dai semi, che si mettono a dimora in marzo, oppure da piantine acquistate in un centro giardinaggio. In entrambi i casi utilizziamo un terriccio per piante da fiore.

Si travasa ogni tre anni o quando la pianta lo richiede, cioè quando escono le radici nel sottovaso. Scegliamo un contenitore leggermente più grande ma non andiamo oltre i 20 cm diametro. Il periodo migliore è la fine dell’inverno. Approfittiamo dell’occasione per togliere il terriccio superficiale e sostituirlo con un nuovo substrato.

Come irrigare i Lisianthus

Dobbiamo garantire un terriccio sempre umido e mai secco. In primavera e in estate l’irrigazione sarà più frequente, andando a ridurre man mano che ci avviciniamo all’inverno.

Durante le giornate più calde in estate e in inverno, quando sono in funzione gli impianti di riscaldamento, è bene nebulizzare acqua sulle foglie. Non bagnate i fiori per non rovinarli.

Come concimare i Lisianthus

Le sostanze nutritive contenute nel terriccio sono destinate a esaurirsi e specialmente durante il periodo della fioritura dovremo garantire alla pianta tutti gli elementi nutritivi necessari.

Possiamo utilizzare un fertilizzante liquido per piante da fiore da diluire nell’acqua per l’irrigazione, ogni 15 giorni in primavera e in estate. Durante il resto dell’anno non sospendiamo la concimazione ma la ridurremo: sarà sufficiente una volta al mese. In alternativa possiamo utilizzare un bastoncino fertilizzante per piante da fiore: è sufficiente infilarlo nel terreno e alimenta la pianta per 8 settimane.

Come potare i Lisianthus

Il Lisianthus non si pota. Possiamo recidere i fiori per coltivarli in un vaso con acqua, oppure lasciarli appassire sulla pianta. In autunno taglieremo le foglie secche e i fiori appassiti.

ARTICOLI CORRELATI

COME CONSERVARE I FIORI RECISI: 6 CONSIGLI IN VISTA DI SAN VALENTINO / Casa e Terrazzo

02 Feb 2018

13260

0

BUDDLEIA: LA PIANTA CHE ATTIRA LE FARFALLE / Casa e Terrazzo - Giardino e Prato

29 May 2015

12072

3

AUTODIAGNOSI E CURA

TROVA UN RIVENDITORE

POTREBBE INTERESSARTI

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
×Close search
Cerca
Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
Facebook Twitter Instagram Linkedin